Giugno

23

Ven

24

Gio

25

Ven

26

Sab

27

Dom

28

Lun

29

Mar

30

Mer

Luglio

01

Gio

02

Ven

03

Sab

04

Dom

05

Lun

06

Mar

07

Mer

08

Gio

09

Ven

10

Sab

11

Dom

12

Lun

13

Mar

14

Mer

15

Gio

16

Ven

17

Sab

18

Dom

19

Lun

20

Mar

21

Mer

22

Gio

23

Ven

24

Sab

25

Dom

26

Lun

27

Mar

28

Mer

29

Gio

30

Ven

31

Sab

Agosto

01

Dom

02

Lun

03

Mar

04

Mer

05

Gio

06

Ven

07

Sab

08

Dom

09

Lun

10

Mar

11

Mer

12

Gio

13

Ven

14

Sab

15

Dom

16

Lun

17

Mar

18

Mer

19

Gio

20

Ven

21

Sab

22

Dom

23

Lun

Opera domani

       

Dal 1996, per il pubblico dai 6 ai 14 anni

Per la stagione 2021/2022, Opera Education AsLiCo, insieme ai suoi partner coproduttori Théâtre des Champs Elysées e Opéra de Rouen, presenta l’opera rossiniana La Cenerentola come XXVI edizione di Opera domani.

Daniele Menghini, vincitore del concorso per il progetto di regia, porterà al Teatro Sociale di Como e in tutti i teatri italiani ed europei collegati al circuito di Opera domani, una delle fiabe più famose e amate dal pubblico. Nella versione di Rossini, sorprendentemente, non ci troviamo di fronte ad una vera e propria fiaba, poiché il compositore ed il suo librettista Ferretti depurano la storia da tutti gli elementi magici e fiabeschi: non ci sono topi che si trasformano in cocchieri, nessuna zucca che si trasforma in una carrozza, non c’è la fata madrina e non c’è nemmeno la scarpetta di cristallo. La nostra storia prende vita in un Grand Hotel: un melting pot di culture e classi sociali differenti, una dimensione che fa dello scambio e dell’incontro una ricchezza, un luogo speciale in cui un ospite illustre come un principe può incontrare e innamorarsi proprio di una cameriera, riconoscendo la vera bellezza che si nasconde dietro un grembiule sporco.


La Cenerentola. Grand Hotel dei sogni

Il padre di famiglia, Don Magnifico, che si trova ormai sul lastrico dopo aver sperperato tutta l’eredità di Cenerentola per soddisfare i capricci delle figlie, trasforma il suo palazzo in un Grand Hotel, con la speranza di risollevare le finanze della casa. Ritagliandosi il ruolo di concierge, obbliga Cenerentola a vestire gli abiti della cameriera e ne fa la sua serva, concedendo alle figlie Clorinda e Tisbe di vivere da eterne vacanziere, servite e riverite dalla povera sorellastra. Un bel giorno, la visita inaspettata di un ospite speciale cambierà le sorti della fanciulla maltrattata: il principe Ramiro in persona, accompagnato dal cameriere Dandini, ha scelto proprio il famoso Giardino delle delizie del Grand Hotel per dare un gran ballo e sposare così la fanciulla dal cuore più puro di tutto il regno. Cenerentola con la sua bontà riuscirà a conquistare il cuore del principe, aiutata dal buon Alidoro, il pony express dei sogni che sfreccia in lungo e in largo per il regno, realizzando i desideri dei cuori gentili.

 

La Cenerentola. Grand Hotel dei sogni

Tratto da La Cenerentola

Musica di Gioachino Rossini

Libretto di Jacopo Ferretti

Adattamento musicale e drammaturgico a cura di AsLiCo

Direttore Enrico Lombardi

Orchestra 1813

Nuovo allestimento

Produzione AsLiCo

in coproduzione con Théâtre des Champs-Elysées Opéra de Rouen

Regia Daniele Menghini

Scene Davide Signorini

Costumi Nika Campisi


TEMI DIDATTICI dall’opera all’adattamento

Diritti dell’infanzia e diritto all’affetto familiare.

La condizione della donna: Cenerentola vive una condizione di sfruttamento proprio nell’ambiente familiare, dove dovrebbe essere invece protetta e amata.

Il viaggio: inteso come crescita, come esperienza per conoscere sé, il mondo, gli altri.

L’identità: costruire la propria fortuna, essere artefici del proprio destino, trovando dentro di sé la determinazione di affermare la propria identità, nonostante le difficoltà. Costruire il proprio futuro ogni giorno, pezzo dopo pezzo.

La riduzione dell’opera, della durata di circa 70 minuti, viene introdotta dalla formazione per gli insegnanti riconosciuta presso il MIUR e, su richiesta, da un incontro in classe. Gli alunni potranno prepararsi alla partecipazione allo spettacolo anche grazie al libretto dell’opera (differenziato per scuola primaria e secondaria di I grado).

Scopri di più

Il format

Scopri di più

Edizioni in corso

Scopri di più

Calendario

Scopri di più

Didattica

Scopri di più

Info & Costi

Scopri di più

Percorso didattico

Scopri di più

Archivio

Scopri di più

Eventi

Nessun evento disponibile

Archivio

Scopri le edizioni precedenti