Aprile

13

Gio

14

Mer

15

Gio

16

Ven

17

Sab

18

Dom

19

Lun

20

Mar

21

Mer

22

Gio

23

Ven

24

Sab

25

Dom

26

Lun

27

Mar

28

Mer

29

Gio

30

Ven

Maggio

01

Sab

02

Dom

03

Lun

04

Mar

05

Mer

06

Gio

07

Ven

08

Sab

09

Dom

10

Lun

11

Mar

12

Mer

13

Gio

14

Ven

15

Sab

16

Dom

17

Lun

18

Mar

19

Mer

20

Gio

21

Ven

22

Sab

23

Dom

24

Lun

25

Mar

26

Mer

27

Gio

28

Ven

29

Sab

30

Dom

31

Lun

Giugno

01

Mar

02

Mer

03

Gio

04

Ven

05

Sab

06

Dom

07

Lun

08

Mar

09

Mer

10

Gio

11

Ven

12

Sab

13

Dom

Edizioni in corso

Opera baby

Edizioni in corso

Si gioca e si cresce

ovvero

Storia di Gilda e Rigoletto

Tratto da Rigoletto di Giuseppe Verdi

 Regia Eleonora Moro

Drammaturgia musicale Giorgio Martano

Spettacolo con musicista e performer

DEBUTTO NAZIONALE Villa del Grumello – 4 luglio 2020

L’ideazione musicale è tratta dall’opera originale, di cui risalta le arie ricorrenti per invitare all’ascolto; l’esperienza promuove la sperimentazione tramite tutti i sensi con colori, forme, materiali e linguaggi pensati per una configurazione scenica a misura di neonato.

 

NOTE DI REGIA

C’era una volta uno strano posto: si chiamava MONDO. Immaginatelo come la stanza di un misterioso e magico castello: all’apparenza piccola e raccolta ma capace di contenere tante esperienze, avventure ed incontri. Un posto pieno di valigie che contengono ricordi, desideri, emozioni e suoni: una piccola grande giostra in cui il tempo scorre a volte lento a volte veloce, in cui le emozioni cambiano e si trasformano. In questa stanza arriva un piccolo essere, delicato, implume, pronto per scoprire il mondo in cui è “atterrato” e diventarne parte, e diventare grande." La nostra versione di Rigoletto vuole parlare di come l’arrivo di un bimba o di un bimbo sconvolga, coinvolga e meravigli la famiglia che lo accoglie: di quanta forza e fragilità si trovino nel nascere e nell’accogliere chi nasce. Rigoletto è per noi spunto per un racconto d’amore: come forza che muove il mondo sconvolge le vite di chi lo incontra. Ed ecco che un padre un po’ burbero all'apparenza, Rigoletto, incontra e impara ad amare sua figlia, Gilda, con potente dolcezza. Sarà capace di lasciare che Gilda cresca, educandola senza proteggerla troppo, trovando la misura tra insegnare e tarpare le ali? Riuscirà Gilda a diventare grande trovando la chiave per la sua crescita, attraversando tutte le emozioni del diventare grandi quindi anche la rabbia e la tristezza? Gilda e Rigoletto si muoveranno in scena cullati, esortati ed esaltati dalla sublime musica di Verdi, attraverso avvicinamenti, lezioni, ribellioni e riconciliazioni. Si gioca e si cresce è uno spettacolo sull’Amore, contenitore capace di accogliere il diventare: per crescere ci si trasforma, si diventa tutto e poi niente, e poi ancora tutto. Si diventa anche musica, e poi si vola.